una nuova collaborazione con progetto in-cul.tu.re

Siamo stati scelti per lo sviluppo di un sistema tridimensionale in realtà aumentata nell'ambito del progetto In-Cul. Tu. Re. "Innovazione nella Cultura, nel Turismo e nel Restauro", finanziato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.
In-Cul.Tu.Re. si presenta come un progetto di ricerca innovativo nel restauro (per i nuovi metodi di documentazione e diagnostica non distruttiva), nel turismo (mettendo in rete i beni e connettendoli con le eccellenze locali) e nella cultura (dando voce a luoghi simbolo del patrimonio locale). Le attività di In.Cul.Tu.Re. sono supportate dalla sezione "Futuri Possibili", un progetto di partecipazione e condivisione per portare la comunità al centro dei bisogni del territorio.

In-Cul.Tu.Re è un progetto di ricerca nell'ambito "Social Innovation", afferisce al settore della smart culture e risponde alla necessità di innovare il sistema dei patrimoni delle attività culturali e del turismo.

In-Cul.Tu.Re. INnovazione nella Cultura nel Turismo e nel Restauro è un progetto di ricerca nell'ambito "Social Innovation", afferisce al settore della smart culture e risponde alla necessità di innovare il sistema dei patrimoni delle attività culturali e del turismo.
Il Progetto si attua all'interno dell'Unione dei comuni della Grecìa Salentina (partner), rispettando l'obiettivo iniziale di individuare un bene per ogni Comune secondo i tre cardini progettuali: restauro/Conservazione: applicazione di metodi innovativi di diagnostica non distruttiva (mappature termografiche, indagini geoelettriche, caratterizzazione dei materiali, laser scanning 3d); efficienza energetica: promozione e progettazione di modelli di intervento di efficientamento energetico finalizzati al recupero e conservazione di edifici storici; sviluppo di strumenti Ict per la promozione e la valorizzazione: percorsi di realtà aumentata e ricostruzioni virtuali.

Il progetto di innovazione sociale In-Cul.Tu.Re. mira a realizzare un laboratorio locale per la ricerca applicata sul patrimonio architettonico, archeologico e sul paesaggio nei paesi facenti parte dell'Unione dei comuni della Grecìa Salentina, rispettando l'obiettivo di individuare un "bene" per ogni Comune in cui realizzare singoli progetti pilota. Il processo di ricerca sui beni oggetto di studio confluirà in tre percorsi di valorizzazione: vedere l'invisibile: portare alla luce tutte le informazioni possibili dei beni e renderle accessibili; assaporare il territorio: costruire percorsi esperienziali in cui sia visibile il legame tra i patrimoni materiali e le produzioni locali; vivere il bene: ripensare un territorio vuol dire veicolare il suo valore a servzio della comunità.

Per maggiori informazioni rimandiamo al sito web del progetto.

Top